Le voci delle General Session | ForumClub

Le voci delle General Session


"Per fare un manager ci vuole un fiore". È l'essenza della terza straordinaria general session di venerdì 23 febbraio, nel corso della quale il formatore Fabrizio Cotza incontrerà un altro ospite d’eccezione, un raro esempio di imprenditoria innovativa, o “sovversiva”, nel gestire e organizzare le risorse umane, con uno spiccato orientamento alla creazione di benessere all’interno del luogo di lavoro. In questa sessione-intervista, che si annuncia di grande impatto, Niccolò Branca, Presidente del Gruppo Branca (produttore del celebre Fernet), nonché autore dei volumi “Per fare un manager ci vuole un fiore” e il recentissimo “Ritorno al cuore. Taccuino per viaggiatori consapevoli”, dialogherà con Cotza, spiegando, tra l'altro, perché e come ha portato la meditazione nel mondo del lavoro.

Ricordiamo, inoltre, che Adrian Marks, esperto britannico di marketing e comportamenti legati al consumo, terrà la general session che aprirà il congresso (mercoledì 21, con traduzione simultanea), indicando gli strumenti e le strategie per conquistare il consumatore di fitness e sport nell’era digitale. Spiegherà come utilizzare la tecnologia per moltiplicare le richieste di informazioni ricevute da potenziali clienti, perché e in che modo il potere dell'influenza cambia le abitudini d'acquisto e in che modo il principio della "scarsità" e la frequenza influenzano la decisione di acquistare, presentando inoltre un'innovativa strategia di prezzo.

Giovedì 22 febbraio, Rossano Galtarossa, il canottiere italiano che ha vinto più medaglie alle Olimpiadi, sarà protagonista della sessione plenaria intitolata “La disciplina del successo: il fattore motivazionale nelle performance eccellenti”, nel corso della quale, insieme a Edoardo Cognonato, esplorerà gli aspetti motivazionali delle performance eccellenti attraverso le esperienze più significative che ha vissuto come campione straordinario, condividendole anche da una prospettiva intimamente umane e, come tale, molto coinvolgente.

Condividi