Di Donato Luciano | ForumClub
Alt

Dal 2015 Responsabile del Laboratorio Macchine ed attrezzature di Lavoro dell'INAIL. Il laboratorio che dirige sta predisponendo linee di indirizzo per rischi in ambienti confinati e sospetti di inquinamento e assimilabili a questi per le piscine e altre tipologie di impianti. Ingegnere elettrotecnico, dal 97 al 2010 è stato inquadrato nell'ISPESL e nel 2002 ha avuto la nomina a primo tecnologo. Dal 2010 al 2015 è stato Coordinatore nazionale dell'attività di accertamento tecnico per la sorveglianza del mercato delle macchine. E' membro di diverse commissioni nazionali ed Internazionali: per UNI è Chair Person del CEN TC 146 "sicurezza delle macchine per l'imballaggio" e per il CEI è Vicepresidente del comitato 44  "equipaggiamento elettrico delle macchine".  Si occupa di ambienti confinati e/o sospetti di inquinamento dal 2009. Ha coordinato un gruppo di lavoro misto (Ispesl, Inail, Ministero del Lavoro, Vigili del Fuoco ed aziende operanti nel settore), afferente al Comitato 1 "buone prassi" per redigere la prima buona prassi (procedure di sicurezza per ambienti confinati e/o sospetti di inquinamento - Manuale illustrato) ai sensi dall'art. 3 del DPR 177/2011.  Fa parte di numerose commissioni nazionali per lo sviluppo di attività e procedure in questo campo e sta sviluppando, con altri paesi europei, un primo documento per la qualificazione europea delle imprese che operano in questo settore sulla scorta di quanto realizzato in Italia. È inventore di un simulatore per attività in ambienti confinati, che sta seguendo l'iter di brevetto da INAIL. Ha realizzato, attraverso una ricerca finanziata con l'Università di Modena e Reggio Emilia, un portale per ambienti confinati ed un prototipo di robot per attività in ambienti vitivinicoli.